Informacja

Speciali

L'uso dell'ozono nell'industria.

Ozonowanie wody

W. Ohlmüller fu il primo a notare le proprietà battericide dell'ozono nel 1890. Oggi sappiamo che distrugge anche virus, spore batteriche, protozoi, funghi e alghe. Mostra attività battericida già a una concentrazione di circa 13 μg / dm3. Ciò che è particolarmente importante - i virus sono più sensibili all'ozono rispetto ai batteri. Poiché l'ozono distrugge efficacemente virus e microrganismi, dovrebbe essere ampiamente utilizzato nella disinfezione.
L'ozono ossida gli acidi grassi nella membrana cellulare batterica e, dopo la sua distruzione, si lega alle macromolecole nella cellula, non solo con le proteine, ma anche con gli acidi nucleici (DNA, RNA). Questi cambiamenti sono irreversibili e portano sempre alla lisi cellulare, cioè alla morte e alla completa disintegrazione dei batteri.
L'efficacia battericida dell'ozono aumenta con la sua concentrazione (C) e il tempo di esposizione (T). L'ozono a una concentrazione di 300 ppm e superiore in pochi secondi disinfetta efficacemente le superfici di Escherichia coli e Staphylococcus aureus. L'umidità ha un grande impatto sull'efficacia biocida dell'ozono. Di solito vi è una maggiore riduzione dei microrganismi a bassa concentrazione di ozono e alta umidità rispetto ad alta concentrazione di ozono e bassa umidità. A bassa concentrazione di ozono (ad es. 0,3 ppm) e umidità relativa del 60-75%, si osserva una netta riduzione dei microrganismi dopo 2-3 ore di esposizione (Tabella 1).
Tabella 1. Proprietà biocide dell'ozono (dati provenienti da varie fonti)
Testato sul corpo Ozono (ppm) W. wp (%) Tempo (min) Sopravvivenza (%)
Staphylococcus ureus 0,3-0,9 - 240 0.5
Pseudomonas aerruginosa 0,3-0,9 - 240 31
Serratia spp. 0,3-0,9 - 240 3.2
Proteus 0,3-0,9 - 240 0.9
Aspergillus fumigatus 0,3-0,9 - 240 8
Streptococcus salivarius 0.6 60-75 100 2
Bacillus cereus 3 95 60 0,013
Fusarium oxysporum 0.1 35-75 240 2
Aspergillus Niger 0.1 35-76 240 84
Rhizopus stolonifer 0.1 35-77 240 43
Penicillium chrysogenum 3-9 90 1380 0.1
Nei locali in cui vengono prodotti alimenti di origine animale (impianti per la lavorazione della carne, lavorazione del pesce), la disinfezione di ambienti e aria con l'uso dell'ozono impedisce la contaminazione degli alimenti, prolunga la freschezza più volte e quindi ne garantisce la sicurezza. L'ozono è stato anche usato per molto tempo per proteggere la carne e trasformare altri alimenti come un biocida molto efficace.
L'ozono dei generatori viene utilizzato per fumigare appartamenti o case vecchi, spesso trascurati. Se non c'è ventilazione e c'è umidità elevata, le muffe (Stachybotrys chartarum, Aspergillus versicolor) sono sempre presenti in esse, pericolose per la nostra salute, perché producono micotossine cancerogene. L'ozono non solo distrugge ife e spore di muffa sulla superficie e galleggia nell'aria, ma ossida efficacemente le micotossine neutralizzandole. Pertanto, nella nostra azienda sono sorte società di servizi specializzate nella fumigazione dell'ozono.
L'ozono a una concentrazione di 50 ppm riduce del 66% il numero di spore conidali di Aspergillus flavus sulla superficie dei semi di mais, inibisce completamente la crescita del fungo e la sua sporulazione e distrugge il 97% delle aflatossine dannose (= tipo di micotossine), senza compromettere la capacità di germinazione dei semi di mais. Il livello di aflatossine nei cereali è sempre elevato dopo i raccolti bagnati e i cereali "avvelenati" non sono adatti alla lavorazione e al foraggio. C'è un grande interesse degli agricoltori nel metodo di ozonizzazione del grano dopo il raccolto.
Le versatili capacità di ozono sono utilizzate in vari settori. La sua efficacia al 100% nella distruzione di tutti i contaminanti, la completa protezione batteriologica e la mancanza di produzione di sottoprodotti cancerogeni, come nel caso del cloro tradizionale, lo utilizzano nelle industrie alimentari, delle bevande, della carne, dei latticini e dei cosmetici, nonché per la disinfezione dei silos di cereali o l'ozonizzazione vegetale e frutta per estendere la loro freschezza.

La tecnologia avanzata di ozonizzazione che garantisce la piena sicurezza dei prodotti e la semplicità d'uso, suscita sempre più interesse tra un gran numero di aziende che considerano l'acquisto di questi sistemi, la cui tecnologia ha già ottenuto ampio riconoscimento e fiducia nei clienti di tutto il mondo. Per l'ozonizzazione di acqua, frutta negli impianti di refrigerazione e condizionamento industriale raccomandiamo generatori di ozono alimentato ad ossigeno . L'ozono prodotto dall'ossigeno puro è puro e, a causa dell'appropriata concentrazione di ossigeno, l'ozono è più reattivo a contatto con batteri e impurità con cui si combina e quindi si rompe.

Batteri e virus uccisi dall'ozono:

Aspergillus Niger
Batteri Bacillus
Bacillus Anthracis
Bacillus cereus
B. cereus
Bacillus subtilis
Bacteriophage f2
Botrytis cinerea
Batteri Candida
Clavibacter michiganense
Cladosporium
Batteri Clostridium
Spore di botulino di Clostridium
Coxsackie Virus A9
Coxsackie Virus B5
Patogeno di difterite
Eberth Bacillus.
Echo Virus 29
E-coli
Virus dell'encefalomiocardite
Batteri delle cisti endamoebiche
Enterovirus Virus
Fusarium oxysporum f.sp. lycopersici
Fusarium oxysporum f.sp. melonogea
Virus GDVII
Virus dell'epatite A.
Herpes Virus
Virus dell'influenza
Klebs-Loffler Bacillus
Legionella pneumophila
Basidiomiceti luminescenti
Mucor piriformis
Mycobacterium avium
Mycobacterium foruitum
I batteri del penicillium
Phytophthora parasitica
Virus della poliomielite
Poliovirus tipo 1
Batteri proteici
Batteri Pseudomonas
Virus rhabdovirus
Batteri Salmonella
Salmonella typhimurium
Batteri Schistosoma
Staph epidermidis
stafilococchi
Virus della stomatite
Batteri streptococcici
Dalia Verticillium
Virus vescicolare
Virbrio Cholera Bacteria
La discendenza di Vicia Faba