Informacja

Speciali

Coronavirus SARS-Cov-2

Coronavirus SARS-Cov-2 La maggior parte dei virus non è resistente al lavaggio delle mani, ai disinfettanti o all'ozono . I coronavirus non fanno eccezione.

È difficile determinare con esattezza per quanto tempo un batterio o un virus può sopravvivere al di fuori del corpo umano, ad esempio sulla maniglia di una porta o sul fazzoletto. Nel caso di virus che non soddisfano la definizione di organismo vivente, la domanda sarebbe più precisa dopo quanto tempo cessano di essere pericolosi per l'uomo.

Il destino di virus o batteri e la contagiosità dei fluidi corporei al di fuori del corpo umano dipendono sia dalla propria resistenza dei patogeni sia dal tipo di superficie su cui si trovano, nonché dalle condizioni ambientali - temperatura, umidità, presenza di determinati prodotti chimici, pH (pH) e radiazioni UV, compreso - dal sole. In paesi come l'India, un tipico virus esposto alla luce solare cessa rapidamente di essere pericoloso. I generatori di ozono o le speciali lampade UV conosciute dagli ospedali funzionano in modo simile.

I coronavirus - che sono stati recentemente ampiamente segnalati a causa dell'epidemia di COVID-19 - si diffondono principalmente per via delle goccioline. Un paziente che starnutisce o tossisce getta saliva o goccioline di muco insieme al virus. Queste goccioline possono atterrare sulla bocca o sul naso di qualcun altro o attirarsi nei polmoni. Possono anche depositarsi sulla superficie degli oggetti - biancheria da letto, vestiti, maniglia della porta e da lì colpire le mani di qualcuno e quando tocchi il viso - sulle mucose della bocca, del naso o degli occhi.

Il coronavirus sopravvive più a lungo in un ambiente umido. A seconda del materiale e delle condizioni, i coronavirus umani presenti su un tavolo o una maniglia della porta possono rimanere infettivi da 2 ore a 9 giorni. A temperature intorno ai 4 gradi C., alcuni tipi di coronavirus possono rimanere attivi fino a 28 giorni. A una temperatura di 30-40 gradi Celsius, possono durare per un tempo più breve.

L'ozonizzazione ciclica di superfici, arredi nei nostri appartamenti, uffici e veicoli di comunicazione riduce efficacemente il rischio di coronavirus e infezione da influenza. Inoltre, l'ozonizzazione dopo malattie infettive ridurrà la diffusione di virus ad altre persone.